Tag

, , , , ,

img027_1

 

“(…) Da un lato c’è chi dice che le classi sono in definitiva classi naturali e chi invece dice che sono costrutti sociali.
Io non sto né con l’uno né con l’altro.
Penso che le classificazioni vadano divise in due categorie,
l’una che classifica oggetti indifferenti alle classificazioni.
La “classificazione elettrone” è indifferente,
nella misura in cui chiamare un elettrone “elettrone” non gli fa né caldo né freddo,
e non si mette certo a cambiare le sue abitudini per il fatto di sapere che è classificato come un elettrone.
Invece ci sono “classificazioni interattive” che plasmano le persone.
Il caso delle scienze mediche è particolarmente interessante perché non sono scienze né del tutto naturali né del tutto sociali.
Da un lato le scienze mediche- tra cui la psichiatria- cercano di scoprire le cause organiche fondamentali delle malattie. Nel caso di disturbi psichiatrici, queste cause possono essere biochimiche, neurologiche, o le due insieme.
Nello stesso tempo , il nostro modo di essere malati, le nostre azioni, la condotta, le attitudini, le emozioni, sono classificati secondo criteri umanissimi”.
Ian Hacking, The social construction of what?